24 agosto 2017 • Nessun commento

Consigli utili per un viaggio Thailandia ad agosto

Grandi viaggi

Come ho già scritto in passato, la Thailandia è un paese che mi ha dato molto, del quale serbo meravigliosi ricordi e che consiglierei a chiunque mi chieda un parere su una meta per un viaggio speciale e indimenticabile. Si tratta di un paese complesso, nel quale vi troverete davanti a mille realtà diverse, tante contraddizioni ma anche moltissimi sorrisi e una gentilezza infinita, che vi resteranno nel cuore per sempre. Vi ho già parlato di alcuni luoghi imperdibili di questo paese, ma in questo post vorrei darvi alcuni consigli pratici su come affrontare al meglio un viaggio ad agosto nella perla del sud-est asiatico.

Cosa mettere in valigia per un viaggio in Thailandia

In Thailandia il clima è caldo tutto l’anno, e nel mese di agosto può diventare decisamente torrido e umido, contando le giornate in cui non è raro essere sorpresi acquazzoni pomeridiani per l’arrivo dei monsoni. Cosa portare dunque per affrontare questo clima? Tra le cose più importanti da mettere in valigia c’è sicuramente un buon anti-zanzare. Questi insetti infatti spopolano in qualunque zona del paese, soprattutto nei mesi più umidi, e nonostante molti alberghi siano dotati di zanzariere, è sempre meglio munirsi di un prodotto che eviti di ritrovarsi coperti di fastidiose punture il giorno dopo.

Un altro accessorio importante sono le scarpe da trekking: almeno un paio di buona qualità in valigia, per affrontare al meglio le camminate in mezzo alla natura favolosa che questo paese ha da offrire. Certo i tailandesi fanno le escursioni in ciabatte… ma noi non vogliamo mica una distorsione alla caviglia!!! suggerisco un modello che si lavi facilmente, anche in lavatrice. Che a camminare nel fango è un attimo.

Infine, consiglio di viaggiare leggeri: bastano pochi capi d’abbigliamento comodi per le escursioni, e costumi da bagno a volontà. Nelle città principali trovate molte “lavanderie” dove lavare i vestiti, per l’equivalente di pochi euro. Un bagaglio leggero vi permetterà di dedicare del tempo allo shopping: in Thailandia è infatti possibile acquistare abiti a prezzi decisamente convenienti. Ci sono anche tanti fake… io ho ancora una borsa Prada!!!

Quanto costa un viaggio in Thailandia

La Thailandia è un paese decisamente economico, anche se di anno in anno i suoi prezzi tendono ad essere un po’ più alti, soprattutto nelle mete turistiche. Tuttavia, continua ad essere una meta che consiglio per un viaggio low-cost, essendo decisamente meno cara rispetto agli standard ai quali siamo abituati. Una volta deciso il vostro budget potete scegliere come muovervi, quali sistemazioni prediligere (alberghi, guest-house, ostelli…), quante mete visitare e quali mezzi prendere. Tenete comunque a mente che il costo dei trasporti è davvero basso, che si tratti di trasporti via terra come pullman o treni, o che si tratti di voli interni.

Anche le spese quotidiane non sono alte: si può fare un ricco pasto per meno di 5 euro, e una corsa in tuk tuk per spostarvi tra le attrazioni turistiche del centro vi costerà non più di 2 euro. Ricordatevi che si può sempre contrattare sul prezzo delle corse in taxi e tuk tuk!

E il volo quanto costa? Dai 350 €  ai 1000/1200 €. I voli diretti costano di più, facendo scalo si può spendere un po’ meno. Poi dipende tutto dalle date e le disponibilità. A volte si può beccare una super offertissima di Thai con volo diretto da Milano a 385 € ma il prezzo medio si può dire si attesti sui 750 €. Ringrazio Claudio Pistocchi, della celebre torta omonima, che mi ha dato indicazioni aggiornate sui prezzi (lui ci va molto spesso, se lo seguite sui Social capirete perché!).

Viaggio in Thailandia, meglio zaino o valigia?

Sebbene io sia diventata molto “comodona” negli anni, per un viaggio in Thailandia, soprattutto se prevedete di spostarvi per le città del paese, il bagaglio ideale è costituito da uno zaino da viaggio, o backpack. Si carica sulle spalle e via. In uno zaino da 40 litri si può sistemare tutto l’occorrente per un viaggio di qualche settimana.

Se invece prevedete di rilassarvi su una delle meravigliose isole del paese, godendovi il mare cristallino e il relax, potrete optare anche per un trolley, facile da trasportare dall’aeroporto al mezzo che prenderete successivamente.

Documenti necessari per un viaggio in Thailandia

Per entrare in Thailandia serve solo un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, e due pagine consecutive libere. Non è necessario ottenere un visto d’ingresso per i viaggi di durata inferiore ai 30 giorni: sul vostro passaporto verrà apposto un timbro con la data di arrivo, e un altro verrà messo il giorno in cui uscirete dal paese. Esiste comunque la possibilità di richiedere un visto che permette di restare nel paese per 60 giorni: potrete richiedere questo visto presso l’Ambasciata o il Consolato thailandese.

Consigli per l’assicurazione viaggio verso la Thailandia

La Thailandia è un paese sicuro in cui viaggiare, ed è molto ben organizzato anche per i turisti che scelgono di intraprendere un viaggio fai-da-te. Tuttavia, tra le altissime temperature, i paesaggi naturali che fanno venire voglia di lanciarsi in faticose giornate di trekking, e lo street-food a cui bisogna prestare sempre attenzione, è meglio essere coperti per far fronte a qualunque imprevisto o infortunio. Quando andai io col gruppo di Avventure nel mondo, ricordo che di disavventure e imprevisti ne capitarono non pochi! Con un’assicurazione viaggi è possibile: le polizze viaggi online sono sempre più diffuse, ed è molto facile stipularne una. Per scegliere la migliore assicurazione viaggio basta poco: con qualche click potrete ottenere in pochi secondi un preventivo online. Il costo di una polizza viaggi dipende da vari fattori, come la durata del viaggio, l’età dei viaggiatori, o i paesi che si andranno a visitare. I viaggiatori meno organizzati infine possono optare per una polizza last-minute, possibilità offerta dalla maggior parte delle compagnie assicurative.



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz