27 gennaio 2014 • Nessun commento

Quanto costa vivere in Australia?

Grandi viaggi

Quante volte uno dice, ora mollo tutto e mi trasferisco in Australia! Un continente lontanissimo, sul quale si narrano tante leggende più o meno vere. Cose del tipo che è facile trovare lavoro o che la qualità della vita è elevata. Purtroppo vivendo qua, è difficile dare risposte certe. Ecco quindi che quando mi ha scritto Antonino, un ragazzo italiano che si è trasferito in Australia, suggerendomi questo post, ho accettato con entusiasmo. Lascio spazio alle sue parole.

Credits foto: http://www.portaleaustralia.com

Voglio rispondere ad una domanda che mi fate spessissimo riguardo la vita in Australia ovvero quanto costa vivere in Australia. Per essere più chiaro possibile ho deciso di prendere alcuni volantini direttamente dai negozi in modo da potervi riportare il prezzo (non in offerta!) dei principali beni di cui potrete avere bisogno una volta arrivati in Australia.

Generi alimentari

Iniziamo dalla carne che è un alimento non particolarmente costoso in Australia. I prezzi sono abbastanza simili a quelli italiani e, talvolta anche più convenienti:
• Coscia di vitellone: 14,99 $/kg
• Sottofiletto di vitellone 25 $/kg
• Coscia di agnello: 20 $/kg
• Costolette di agnello: 9 $/kg
• Petto di pollo: 11 $/kg

Vediamo ora i prezzi di altri alimenti che potreste comprare durante la vostra spesa quotidiana:
• Prosciutto cotto: 24 $/kg
• Wurstel: 12 $/kg
• Pancetta 13 $/kg

• Gamberi: 31 $/kg
• Tonno: 1,99 $ (confezione da 185 gr)

• Uova: 4/5 $ (confezione da 12 uova)
• Olio extra vergine d’oliva: 6,50$ (bottiglia da 500 ml)

Pasta e caffè non possono mancare in casa degli italiani all’estero e purtroppo questi beni sono abbastanza cari rispetto all’Italia. Una confezione di pasta Barilla da mezzo chilo può arrivare anche a costare 3,50$: tenete d’occhio sempre le offerte perché spesso questo prodotto si trova in promozione a circa 2$. Il caffè Lavazza costa 5,99$ per la confezione da 250 gr: è decisamente più caro rispetto ai supermercati italiani.

Discorso a parte per l’acqua: alcune bottiglie sono veramente molto care. In alternativa potete bere l’acqua del rubinetto oppure comprate i grandi boccioni da 10 litri per risparmiare: in questo modo la pagherete circa 0,39 centesimi al litro.

Vediamo gli ultimi generi alimentari di cui potrete avere bisogno:
• 6 panini: 3,50$
• Sugo Barilla: 3,49 $ (400 gr)
• Coca Cola (30 lattine da 370 ml): 31,60$
• Alcolici: sono molto più costosi rispetto all’Italia e vengono venduti in appositi negozi

Per la frutta e la verdura non si può fare un discorso univoco. Molto dipende dalla stagionalità e dalla zona. Valutate sempre la convenienza ed evitate i prodotti troppo costosi.

Colazione al bar:
Se siete amanti della colazione al bar cominciate a preoccuparvi perché i prezzi delle caffetterie australiane sono decisamente alti. Pensate che un caffè espresso costa intorno ai 3,50$ e un dolcetto da colazione intorno ai 4/5$. Rischiate di arrivare a spendere quasi 10$ per una sola colazione.

Credits foto http://www.portaleaustralia.com

Prodotti per la casa:
Se abitate in un appartamento avrete bisogno anche dei prodotti per occuparvi della vostra casa e della vita casalinga. Vediamo i prezzi principali di questo settore:
• Ammorbidente: 6,99 $/l
• Pentola + coperchio: 25 $
• Posate: 2 $ al pezzo
• Moka piccola: 35.99 $
• Mocio: 16$
• Ferro da stiro: dai 50 ai 150 dollari
• Aspirapolvere: 50$
• Letto: circa 400$ comprensivo di struttura, lenzuola, cuscino e piumino leggero

Anche in Australia esiste l’IKEA e anche qui i prezzi sono piuttosto convenienti quindi se dovete arredare un appartamento o comprare oggetti per la casa fateci un salto.

Trucchi e articoli per le donne:
• Mascara: 15$
• Rossetto: 13$
• Phon: 9.90$
• Fondotinta: 20$

Tecnologia:
Se dovete comprare prodotti di tecnologia naturalmente tenete sempre d’occhio le offerte dei principali rivenditori. In linea generale un televisore (LED a 32”) costa in media 368$, la Go Pro circa 375$ e un Hard Disk (da 1 TB) 79$.

Piani tariffari:
I piani tariffari sono tantissimi. Le principali compagnie sono Telstra (http://www.telstra.com.au/), Optus (https://www.optus.com.au), Vodafone (http://www.vodafone.com.au) e Amasym (http://www.amaysim.com.au/). Come in Italia i piani delle compagnie cambiano spesso e propongono sempre nuove offerte: visitate i siti per essere aggiornati. Ricordate che le chiamate verso l’Italia costano molto, quindi fatevi bene i conti prima di prendere una decisione.

Per avere internet nel vostro appartamento avete due opzioni: o un allaccio alla linea telefonica con modem fisso, oppure i router portatili che molti operatori propongono. Io ho scelto una chiavetta della Vodafone (99$) che, al costo di 45$ al mese mi da 8 giga al mese di internet.

Veicoli:
Ecco un altro argomento interessante: la macchina. Se siete in città io mi sento di sconsigliarvi l’acquisto della macchina per due motivi: il traffico e i parcheggi (quasi tutti a pagamento). I mezzi pubblici sono piuttosto efficienti: le singole corse sono molto care ma con gli abbonamenti si riescono ad avere dei prezzi piuttosto accessibili.

Per chi vive fuori dalla città l’auto invece può essere utile e comoda. Io ho comprato la mia auto da un privato a 2000$ più 800$ di meccanico per metterla a posto e controllarla. Ho dovuto anche fare il passaggio (e ho preso anche una multa di 150 $ per averlo fatto in ritardo – va fatto entro due settimane!). Quindi in totale ho speso 3000$ per avere la mia macchina australiana.

Alloggi:
Finiamo questo articolo con i prezzi degli alloggi a Sydney. Una stanza a Sydney la trovate dai 150$ ai 250$ a settimana (ma dipende molto dalle zone). Gli ostelli, in centro, tra i 200 e i 250$ a settimana. Questo nella foto è il Sydney Harbour YHA.

Credits foto http://www.portaleaustralia.com



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz