16 luglio 2012 • 1 commento

Il blog tour a Pisa: i retoni sull’Arno, i locali di Marina di Pisa, il murales di Keith Haring

Weekend in Italia

Trovo finalmente il tempo di bloggare un post conclusivo sul mio blog tour a Pisa. Nonostante io abiti a circa 1 ora di distanza, ho potuto scoprire cose che ignoravo di questa città, da secoli antagonista a Firenze. Come spesso accade, tutti conoscono solo i monumenti più famosi, in questo caso Piazza dei Miracoli e la torre di Pisa. Certo, sono mete immancabili nell’agenda di un turista, ma ci sono altre cose che potete fare se siete a Pisa per un paio di giorni.

Idee su cosa fare/vedere a Pisa, oltre alla Torre

Il tour della Pisa “erotica”– Fatevi un giro con Alessandro, guida di City Grand Tour, che vi mostrerà dove un tempo c’erano i bordelli e passavano le belle donne a esporre la mercanzia. Molto divertente!

Il murales di Keith Haring – Dipinto nel 1989, poco prima della sua morte, grazie all’incontro casuale a New York con un ragazzo pisano, che lo ha convinto a venire in Italia, è un bellissimo murales allegorico, dipinto dietro una chiesa a pochissimi metri dalla stazione.
Dove si trova il murales di Keith Haring a Pisa: uscite dalla stazione dei treni, andate a diritto verso il corso, passando attraverso la nuova piazza Vittorio Emanuele ora pedonalizzata (sotto c’è un parcheggio sotterraneo). Dopo la statua del re, girate a sinistra e dopo pochi metri vedrete sul retro della chiesa un bar. Di fronte al bar c’è l’enorme murales. Se avete la fortuna di vederlo con una guida, vi spiegherà il significato di ogni figura rappresentata (l’uomo delfino, l’uomo scala, l’uomo televisione, ecc.)

La pesca con i retoni alla Foce dell’Arno – Percorrendo tutto il fiume Arno fino alla sua foce, Boccadarno, si giunge in un posto incredibile occupato da tante baracche in legno, costruite o sui margini del fiume o addirittura in mezzo all’acqua, su palafitte. Le baracche servono per i retoni, ovvero “le bilance” da pesca pensili, posizionate strategicamente al confluire di acqua salata e dolce.
Affittate un passaggio in barca per arrivare fino a una delle casette in mezzo all’acqua e assistete (o meglio ancora partecipate) alla pesca con la bilancia. Molto scenografica (ovviamente se non siete animalisti). Sulla vostra destra la pineta di Migliarino si estende per km. Molto bello al tramonto!

Un aperitivo o dopocena sulla spiaggia di Marina di Pisa – Magari proprio dopo la pesca con i retoni, potete concedervi un aperitivo in spiaggia. Una delle mete più famose è il Sunset, dove si può ammirare il tramonto stando seduti sulla sabbia, ma da pochi anni esiste un’alternativa: il Pia Para Ti. Un bellissimo stabilimento balneare tutto sui toni del bianco, che la sera si trasforma e diventa un concentrato di belle ragazze su tacchi altissimi, musica, cocktail e tutto quello che vi aspettereste se pensate a una serata estiva al mare. Si possono affittare divanetti, separè, cabine, tavolini… a prezzi più che accessibili, scegliendo fra la formula apertivo a buffet o cena. Dopo la mezzanotte diventa una discoteca a cielo aperto.

Dove dormire a Pisa:

  • Grand Hotel al Duomo: se vi piace l’idea di svegliarvi e guardare la torre di Pisa dalla vostra camera, è il posto giusto per voi! Ha un garage interno e una convenzione per parcheggiare per strada (6 euro al giorno) quindi anche se si trova nella ZTL è ottimo anche per chi si muove in auto.
  • Hotel la Pace: non fatevi scoraggiare dall’aspetto un po’ demodè della struttura. La gentilezza, le attenzioni, la bontà della colazione faranno passare tutto in secondo piano! Raramente sono stata cosi ben accolta in un albergo. Oltre a questo: Wi-fi gratuito ovunque. Carine le family room al 6 piano, che ricordano la casa dei nonni!

Un buon bar a Pisa?
Caffè pasticceria I miracoli
. Nonostante sia nella piazza della Torre, è molto bello (è stato rifatto da poco), con le cameriere – vestite in divisa – gentilissime. Il caffè è buono e i prezzi (almeno al bancone) sono corretti. Della serie: si può essere turistici senza per forza essere una trappola per turisti!

Altre cose da fare a Pisa e dintorni:



Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
trackback

[…] già imparato ad apprezzare e riscoprire Pisa col blogtour, ma stavolta sono potuta entrare in alcuni palazzi e monumenti davvero belli. Ho potuto scoprire […]

wpDiscuz