19 aprile 2015 • Nessun commento

Kensington Gardens e Palace a Londra

Viaggi in Europa

Dopo esser stati più volte a Londra, ci si può dedicare a visitare monumenti e musei “minori”. O forse dovrei dire meno presi d’assalto dai turisti! Io non avevo mai visto per bene i Giardini di Kensington, se non di passaggio, né tantomento il palazzo omonimo, Kensington Palace, un tempo Residenza Reale inglese e oggi usata da William & Kate, quando stanno a Londra (e prima di loro dalla Principessa Diana).

kensington gardens londra

I Kensington Gardens fanno parte degli 8 Royal Parks della capitale inglese (insieme ad Hyde Park, Green park, Richmond Park, St James, ecc.). Sono piuttosto grandi – 242 acri di verde – e ben tenuti. E ovviamente molto vissuti dai britannici, soprattutto appena spunta il sole, come successo durante la nostra vacanza di inizio marzo. Di fatto sono adiacenti ad Hyde Park, tanto che non ci rende neppure conto di dove finisce uno e inizia l’altro.

laghetto kensington garden

I Giardini di Kensington (e Hyde Park)

Come arrivare: vi si può arrivare in metro scendendo a Queensway (la fermata successiva a Notting Hill sulla linea rossa) oppure da Marble Arch, o ancora da Hyde Park Corner (linea blu) o dalla zona dei musei, ovvero scendendo a South Kensington e passando praticamente davanti al Victoria & Albert Museum, al National History Museum, il Museo della Scienza, ecc.

Un grande lago artificiale diviso in due parti – the Long water e the Serpentine – con cigni, anatre e uccelli di vario tipo, si snoda al centro dei due parchi. In estate potete divertirvi noleggiando una barca a remi o a pedali, e percorrerlo in lungo e largo.

lido bar hyde park

Piccole caffetterie come quella chiamata Lido, consentono una piacevole sosta in riva all’acqua. Spazio non ne manca per qualsiasi attività all’aria aperta voi amiate praticare: dalla corsa, alla bici, passando per l’equitazione, il tennis e il freesbee!

the arch kensington

Qua e là ci sono statue di arte moderna di vari periodi, come il celebre The Arch di Moore o la statua in bronzo Isis che si ispira alle divinità egiziane. Per ogni opera c’è un pannello descrittivo sull’artista.

isis hyde park

Da vedere il famoso Memoriale a Lady Diana: una sorta di anello d’acqua che scorre in due sensi, molto simbolico e dall’atmosfera un po’ mistica.

memoriale a lady diana

E ancora: la statua di Peter Pan, il memoriale di Albert, i giardini italiani, ecc. Ma il mio consiglio è … camminate, godetevi il verde e il sole, rilassatevi!

Per saperne di più sui parchi: https://www.royalparks.org.uk/

Kensington Palace

Il Palazzo di Kensington è stato la residenza dei Reali d’Inghilterra per secoli, prima di Buckingham Palace. Fra le varie vicissitudini storiche, ha visto la nascita della Regina Vittoria, e in tempi più recenti è stata anche dimora di Lady Diana.

kensington palace

Dopo un accurato e costoso restauro, di non so quanti milioni di euro, il palazzo è stato riaperto per il Jubilee del 2012. Vi si accede dai bellissimi giardini – che infatti si possono ammirare da molte finestre del palazzo – e l’ingresso costa ben 17.50 sterline. Per arrivare alla biglietteria si passa da una saletta con una bizzarra installazione di led e Swarosky che non so se definire kitsch o affascinante.

nube di swarosky a kensinton

Il percorso espositivo si divide in 3 aree:

1) gli appartamenti Reali del Re “The King’s State Apartments”,

2) gli appartamenti della Regina “The Queen’s State Apartments” con le camere di Mary II

appartamenti reali kensington3) le sale “Victoria Revealed” che raccontano appunto di Vittoria, della sua vita e della sua storia d’amore con Albert. Questa è stata la parte che mi è piaciuta di più, forse perchè ha mostrato il lato più “umano” di questa grande sovrana, che una volta perduto il suo amore ha vestito il lutto per il resto della sua vita!

victoria revealed

C’è anche una parte per le mostre temporanee. Quando siamo andate noi c’era una graziosa mostra Fashion Rules con i vestiti della Regina, della sorella Margaret e di Lady D (incluso quello blu che sfoggiò nella visita a Firenze!).

fashion queen

Non vi aspettate Versailles, ma è comunque una bella visita. Alcuni vestiti e mobili in mostra sono interessanti. I quadri certo non reggono il paragone con i nostri musei… ma nel complesso il palazzo mi è piaciuto.

vestito victoria

Da non perdere: la scala “The King’s Staircase”, gli affreschi dipinti da William Kent nel 1724 rappresentano una scena della corte di George I.

scala da vedere a kensigton palace

Al piano terra c’è una piccola caffetteria: potete sfamarvi per pochi pounds con una “soup of the day”, e l’acqua nella brocca è gratis! Così come il wi-fi.

L’immagine che mi porto dietro della giornata trascorsa in questa zona di Londra è quella di una grande pace e relax, con l’acqua del Diana Memorial che scorre eternamente…

memoriale diana



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz