16 giugno 2016 • Nessun commento

Sardegna in libertà? Si con il traghetto

Mare

Per diversi anni di fila sono stata in vacanza in Sardegna, nel nord, fra San Teodoro e la Gallura. Viaggiando con un’amica e i suoi due figli, e volendo essere libere negli spostamenti una volta sull’isola, abbiamo sempre scelto di arrivare in Sardegna con il traghetto.

Ricordo le traversate notturne con l’emozione della partenza, l’ansia di arrivare tardi al porto, le auto in attesa alla banchina del molo, le manovre di attracco, il portellone del traghetto, così grande, che si apre, la paura di non riuscire a parcheggiare la macchina senza graffiarla (paura infondata! Ma si sa noi donne…). La ricerca del numero della cabina, la sistemazione in cuccetta, il pensare “tanto non riuscirò mai a dormire, sono troppo agitata” e invece poi dormivo benissimo, e la gioia di svegliarsi che sei quasi a destinazione: apri gli occhi, vedi il mare, qualche gabbiano che ti indica che la terra ferma è vicina, e infatti dopo poco sbarchi e ti ritrovi nel mare più bello al mondo (ho girato abbastanza per poter dire che il mare della Sardegna non ha niente da invidiare alle Maldive o ai Caraibi!).

aki_2

All’andata di solito viaggiavamo di notte, per guadagnare un giorno di vacanza. Al ritorno si optava per una traversata diurna, con gli ultimi sguardi malinconici al mare, quasi fosse un lento allontanamento dalle nostre ferie, trascorse troppo in fretta. Ma solo noi adulti eravamo tristi: i bambini si godevano le piscine sul ponte del traghetto!

AKI piscina TUBE

Il tratto che ci interessava era quello Livorno-Olbia, qualche volta Civitavecchia-Olbia.
Da che mi ricordi ho sempre viaggiato con la Moby lines, che già conoscevo per andare all’Isola d’Elba. Del resto, insieme a Tirrenia che festeggia 80 anni, offre il più grande network di collegamenti per la Sardegna: 5.600 partenze previste nel 2016 e fino a 28 partenze al giorno.

Leggo ora che per questa stagione la compagnia potenzierà le linee, anche nelle tratte che interessavano me. Tre nuove navi – Moby Drea, Moby Otta e Moby Tommy – per offrire molte più corse sia diurne che notturne.

Ma soprattutto leggo che per ogni biglietto che uno compra entro il 31 luglio, ottiene un buono sconto del 25% sul viaggio successivo, su qualsiasi tratta Moby o Tirrenia. Quindi ci rientrano anche i traghetti per la Sicilia, le Tremiti, l’Elba e la Corsica (che fra le altre cose lancia una nuova tratta verso la Costa Azzurra: dal 6 giugno sulla nuova tratta Nizza-Bastia si può viaggiare con l’auto a partire da 10€ più € 8,83 di tasse e diritti).

traghetto tirrenia

Altra super offerta riguarda la possibilità di viaggiare in 2 adulti con auto (fino a 5m e 2.20 di altezza tasse e diritti inclusi) per la Sardegna a partire da 65€, sia con Tirrenia che con Moby! L’offerta non è retroattiva ed è valida per prenotazioni fino al 15/07/2016 per partenze fino al 31/12/2016 da e per Olbia sulle linee Livorno, Piombino, Civitavecchia, fino ad esaurimento disponibilità posti per l’iniziativa nelle date in cui essa è prevista.

Che dire… quasi quasi ci faccio un pensierino.
Qui trovi tutti i dettagli http://4ui.us/taff






Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz