4 febbraio 2017 • Nessun commento

Voglia di volare lontano

Grandi viaggi

In questi ultimi 2 anni ho limitato i miei viaggi per via della nascita di mio figlio, ma la voglia di viaggiare non è svanita. So già che presto riprenderò il via e ogni tanto mi diverto a sognare la prossima destinazione.
Sono stata in molti Paesi e Continenti, ma mi manca completamente l’Oceania.
Un mio caro collega e amico si è trasferito a Auckland, in Nuova Zelanda, ma se proprio dovessi scegliere, come prima meta mi piacerebbe visitare l’Australia, che offre molto dal punto di vista naturalistico e sportivo.

Australia

Una città come Sidney mi incuriosisce: la conosco poco, la prima cosa che viene in mente è il profilo dell’Opera House, edificio immortalato in film e spot, ma so che è una città culturalmente vivace.

sidney

Pic: @anitaski via Instagram

Il porto offre molti spunti per mini-crociere nella baia o come punto di partenza per tour in barca per avvistare balene o delfini. Se non si ama l’acqua, si può passeggiare fino a raggiungere i giardini botanici, un polmone verde di 4 ettari, con piante di ogni tipo e alberi giganteschi.

Non disdegnerei neppure Adelaide che infatti è stata insignita come città più vivibile d’Australia.

La natura in Australia

Certo, il punto di forza dell’Australia è la natura: a cominciare dalle Blue Mountains, a circa 2 ore di distanza da Sidney, così chiamate per via degli alberi di Eucalipto che, a contatto con l’atmosfera emettono una sorta di “nuvola” di oli profumati.

blue mountains

Credits pic: Josh Cann Photography

Le Blue Mountains si estendono per 1 milione di ettari (!) e offrono panorami mozzafiato – non a caso sono Patrimonio dell’Umanità – oltre alle cascate Wentworth Falls dove si puo’ persino nuotare o fare un giro col kayak, e le Tre Sorelle, vale la pena avventurarsi in uno dei centinaia di percorsi trekking adatti a ogni livello e difficoltà.

barriera corallina australia

Credits pic GreatBarrierReefMarinePark on Facebook

Se io andassi in Australia, una delle tappe sarebbe dedicata a fare snorkelling sulla Grande Barriera Corallina – anche se mi spaventano le storie sugli squali – prima che svanisca del tutto. Adoro nuotare in mezzo ai coralli, pesci colorati e tartarughe… magari alla ricerca di Nemo! Si estende per oltre 2300 km con una superficie di oltre 344,400 km quadrati.

uluru

Credits pic UluruAyersRock on Facebook

E che dire di Ayers Rock, alias Uluru, simbolo mistico per gli aborigeni ? Questo monolite dal colore cangiante, a seconda dell’ora del giorno, assume spesso tonalità sul rosso, per via della composizione della roccia, ricca di ferro. Le sue dimensioni fanno sì che si possa avvistare a grande distanza. Dicono che sia da togliere il fiato.

Poi vorrei vedere tutti quegli animali che vivono solo in Australia: Koala, canguri, Emu…

In passato la cosa che scoraggiava di più, riguardo un viaggio di lungo raggio come questo, erano le tante ore di volo, con sedute scomode, e spazi ridotti al minimo.
Ho letto che la Qatar Airlines, compagnia aerea pluripremiata, che il prossimo anno si appresta a festeggiare i 20 anni di attività, ha una flotta di aerei di ultima generazione, che copre queste destinazioni.
Voi ci siete stati? avete consigli o opinioni da convidere riguardo l’Australia? siete i benvenuti.




Credits foto in apertura: See Australia (Facebook)



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz