Promo »

20 gennaio 2012 – 09:32 | 46.715 views

Dopo i monumenti e lo sport, ecco il vero punto di interesse: il cibo! Chi mi segue su IO AMO FIRENZE sa quanto l’aspetto culinario sia importante per me.
Dove mangiare bene a Madrid
Plaza del Sol, …

Leggi l'articolo completo »
Weekend in Italia

Le città d’arte: da Firenze, Venezia, Roma ai borghi nel Chianti, in Umbria o in Trentino.

Mare

La Toscana, il Sud dell’Italia, la Grecia, la Spagna, il Mar Rosso, cercando l’acqua cristallina.

Viaggi in Europa

Le capitali che non ti stanchi mai di vedere: Londra, Madrid, Parigi, Dublino.

Natale e Capodanno

I mercatini di Natale e le idee per festeggiare l’ultimo dell’anno.

Grandi viaggi

Il mio viaggio in Giappone, a New York, in Tailandia e in Africa, per ora!

Home » Mare, Weekend in Italia

Weekend a Pesaro: spiagge attrezzate, prezzi onesti, Wi-fi gratis e quell’atmosfera familiare

Inserito da on 29 maggio 2011 – 09:363 Comments | 4.921 views

Mi è capitato di recente di passare un weekend a Pesaro. Ero invitata a un mini convegno di amici – colleghi seo, così ne ho approfittato per fermarmi un giorno in più e godermi una piccola vacanza con i primi raggi di sole.

Ho dormito all’Hotel Caravan, albergo molto semplice, ma con alcuni punti di forza: la cucina (fantastiche le tagliatelle al ragù) e la gentilezza dello staff, a gestione familiare. Oltre a questo, la sua posizione: a 50 metri dalla Spiaggia e vicino al centro di Pesaro, della serie dimentichiamoci la macchina!

Il mare è l’Adriatico, perciò ovviamente niente di paragonabile alle acque trasparenti e cristalline dell’Elba, anche se hanno vinto la Bandiera Blu, ma una cosa sulla costa adriatica la sanno fare meglio di noi toscani: la cura del turista. Che sia un hotel, un bar, un ristorante o uno stabilimento balneare è raro trovare la scortesia. Al contrario, una gentilezza diffusa, prezzi onesti e… wi-fi gratis pressochè ovunque.

In generale mi sentirei di consigliare questa località a chi viaggia con bambini piccoli, o a chi ama le comodità. Le spiagge sabbiose sono tutte attrezzate e i prezzi contenuti. Ci sono molti servizi pensati per le famiglie. I bagni sono pensati per chi passa molte ore in spiaggia, offrendo campetti per ogni genere di sport.

Com’è Pesaro? Ho trovato molto carina la passeggiata lungomare in legno (devono averla rifatta da poco) con aiuole verdi curate e la magnifica Palla di Pomodoro posizionata sopra la fontana, sul viale che porta verso il centro storico.

La cittadina di Pesaro ha alcuni edifici rinascimentali di rilievo e alcuni esempi di villini Liberty niente male, purtroppo intervallati da scempi anni ’60 e ’70 (soprattutto vicino al mare). La parte più centrale non sembra simile a una cittadina di mare, ma ha dei bei palazzi e qualche museo da vedere, fra i quali la Pinacoteca, il Museo delle Ceramiche e la Casa Natale di Rossini.

In generale mi ha dato l’idea di una località tranquilla, a dimensione umana: è la seconda città nelle Marche, dopo Ancona (ha poco più di 90.000 abitanti).
La sua vicinanza con l’Emilia Romagna si sente anche nella parlata e in alcune influenze gastronomiche.

Si gira bene in bici, ma ho visto che da queste parti c’è un vero e proprio culto per le moto, non a caso la chiamano città dei motori.

Consigli per locali, bar e ristoranti a Pesaro:

  • per l’aperitivo e il dopocena Il Corto Maltese, quasi al molo. Frequentato da tanta gente del posto, molte ragazze in tiro. All’interno ho visto gente ballare, mentre all’esterno una folla di ragazzi di tutte le età stazionano col loro drink in mano.
  • per un aperitivo con alcuni stuzzichini, accompagnato da un ottimo whiskey irlandese invecchiato (10 euro) o uno spritz personalizzato (6 euro): Caffè Journal. Il nome deriva dal fatto che vendono anche giornali.

  • per la colazione: Iuri caffè. Baristi gentili, wi-fi free e un bell’assortimento di paste dolci, tavolini sul lungomare con vista sugli stabilimenti.
  • per una cena di gruppo, a base di pesce, con camerieri gentilissimi e porzioni abbondanti: ristorante Il Castiglione. Bello anche l’ambiente in un antico palazzo di influenze veneziane.
Tag:, ,

3 Comments »

  • Girovagate scrive:

    Ma che bella scoperta!
    Non sapevo che avessi aperto un nuovo blog (sui viaggi) finora…. :-)

    prima ti seguivo su Ioamofirenze
    adesso mi “toccherà” farlo anche qui :-D

  • nelli scrive:

    Eh eh sono un po’ compulsiva con questi blog, comunque ti voglio rassicurare, qui scrivo molto meno!

  • simona scrive:

    La Palla di Pomodoro come c’è nel cortile dei musei Vaticani!
    Sono stata a pesaro diversi anni fa ma mi piacque molto come cittadina: tranquilla, a tratti signorile, chissà se è sempre così!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.