19 Febbraio 2022 • Nessun commento

Quali sono i musei più belli da vedere a Parigi

Viaggi in Europa

Un viaggio a Parigi è sempre un’esperienza complessa e articolata: occorre concentrare le proprie attività, le visite e le escursioni in un numero di giorni che – alla fine – è sempre insufficiente ad abbracciare tutte le bellezze della capitale di Francia. I musei sono davvero tantissimi e ovviamente sono uno dei punti di forza dell’offerta culturale: attrattive irrinunciabili che qualsiasi turista deve mettere nel proprio itinerario. Se siete indecisi sulle tappe da inserire il consiglio è quello di programmare il viaggio in anticipo, così da mettere in lista non solo i musei ma anche le altre cose da vedere a Parigi. Ecco i musei più belli da vedere a Parigi, partendo naturalmente dal Louvre e dal modernissimo Museo Pompidou.

Museo del Louvre

Quello del Louvre è il polo museale più grande del mondo e uno tra i più celebri in assoluto. Deve il suo nome al palazzo che lo ospita e che, originariamente, venne costruito e pensato come una fortezza. Al suo interno sono custoditi capolavori di valore incommensurabile, a cominciare dalla Nike di Samotracia e dalla statua di Amore e Psiche realizzata dal Canova, passando per la Gioconda di Leonardo, La Zattera della Medusa di Gericault e
L’incoronazione di Napoleone di Jacque-Louis David (solo per citare alcune delle opere più celebri). E’ un tempio dell’arte all’interno del quale è bello perdersi almeno un giorno intero.

Centre Pompidou

Imperdibile anche la visita al Museo Pompidou, noto anche come Beaubourg. Questo celebre centro nazionale d’arte e cultura si trova ospitato all’interno di un edificio altamente scenografico, che è stato progettato da Rogers, Piano e Franchini. E’ realizzato in cristallo, metallo e presenta molti tubi decorativi a vista. I cinque piani che lo compongono sono interamente dedicati all’arte moderna: qui è possibile ammirare opere di Kandinsky, Picasso, Picabia e Chagall ma anche De Chirico, Matisse e Frida Kahlo. E’ una destinazione perfetta anche per le famiglie poiché sono presenti la Kids Gallery e il Kids Studio (il cui intento è avvicinare i più piccoli all’arte).

Museo Rodin

Il Museo Rodin è dedicato al celebre scultore parigino: sorge nel palazzo dell’Hotel Biron – dove l’artista visse i suoi ultimi anni – ed è ricco di opere che Auguste Rodin stesso donò perché potessero restare sempre esposte. Le sculture in marmo, terracotta e bronzo presenti al suo interno sono circa 6500. I disegni del Maestro e le collezioni di foto e altri oggetti.

Museo d’Orsay

Il Museo d’Orsay si trova nelle immediate vicinanze del Louvre, info di servizio utile per pianificare le tappe dell’itinerario. Qui sono custoditi tesori dell’impressionismo e del post impressionismo. I nomi ospitati sono del calibro di Renoir, Monet, Van Gogh e Cézanne ma anche Gauguin e Degas. Il polo museale sorge all’interno di un edificio unico: una magnifica ex stazione ferroviaria, che è stata ristrutturata dall’italiana Gae Aulenti. Gli spazi
espositivi sono ampi e ben organizzati, ad alto tasso scenografico grazie soprattutto alle volte importanti della ex stazione.

0 0 votes
Article Rating


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments