30 Agosto 2018 • Nessun commento

Viaggiare in aereo

Grandi viaggi

Uno dei motivi per cui può essere faticoso viaggiare dall’altra parte del pianeta, è la paura di non riuscire a dormire in aereo, così che quando arrivi a destinazione sei uno zombie. Adoro visitare paesi remoti e prendere un aereo non mi spaventa, anzi.

L’idea di visitare luoghi lontanissimi, che non conosco, con cibi esotici, usanze diverse dalle nostre, edifici e architetture distanti dai nostri criteri mi ha sempre solleticato. E il fatto di salire a bordo vestita in modo invernale, e scendere in piena estate, mi è sempre sembrata una cosa ganzissima.

Purtroppo la cosa noiosa sono le lunghe tratte in aereo: tendo a farle di notte, per guadagnare un giorno di vacanza, ma se non riesci a dormire e ti svegli in continuazione è difficile poi godersi i primi giorni.

Purtroppo se fino a qualche anno dormivo come i sassi ovunque mi mettessi, ora che sono mamma mi basta un alito di vento per risvegliarmi e poi non chiudere occhio fino a mattina.

In aereo mio figlio di 3 anni crolla secco dopo mezz’ora dal decollo. Io invece fatico ad addormentarmi. Anche durante il mio ultimo viaggio intercontinentale (il mio viaggio di nozze) ricordo bene le ore perse perché mi svegliavo di continuo. Più mi ostinavo a dire “dormi dormi dormi”, più ero sveglia!!! Il problema poi si ripropone anche all’arrivo, perché mi capita ora, a volte, di non riuscire a dormire come a casa, per via magari del semplice cambio abitudini.

Chi viaggia sa quanto possa essere preziosa a tale scopo la melatonina. Normalmente viene prodotta dalla ghiandola pineale, mandando segnali all’ipotalamo sul corretto funzionamento dell’orologio biologico giorno/notte. Ma durante un viaggio tutto questo può saltare, ecco perché re-introdurla per via orale, ripristina i giusti ritmi di sonno notturno.

Assumerne la giusta quantità può aiutare a ridurre il tempo richiesto per prendere sonno. Ecco perché mi sento di consigliare i prodotti del brand Nathura, in particolare Armonia Retard: un prodotto che contiene melatonina con un grado di purezza certificata al 99,9%. Un terzo viene rilasciato in pochi minuti e la restante parte in maniera controllata lungo il corso della notte, così che i risvegli siano meno frequenti e il riaddormentamento avvenga naturalmente più velocemente.

Ovviamente si può usare anche se non sei in viaggio e hai disturbi del sonno legati ad altri motivi (insonnia lavorativa, stanchezza cronica, figli piccoli… la lista è lunga!).

Su questo sito tutte le info del caso: http://nathura.com/it/prodotti/armonia-disturbi-sonno

#Nathura #SeStaiBeneSiVede #ad



Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami