15 Aprile 2019 • Nessun commento

Borgo la Chiaracia Resort & Spa

Promo

Per chi si accinge a visitare l’Umbria, se viene da Roma, o da Firenze come me, può erroneamente pensare di recarsi in una regione che in qualche modo è una “sorella minore” del Lazio o della Toscana. Seppur consapevoli dei tesori che l’Umbria offre a livello artistico-culturale – che si tratti di piccoli borghi in pietra arroccati sulle colline, o di città d’arte più sfacciate e affollate come Orvieto, Assisi e Gubbio – ci si aspetta di doversi adattare ad alberghi o ristoranti più modesti.

borgo la chiaracia umbria

Per questo sono rimasta particolarmente impressionata da Borgo La Chiaracia: un hotel 5 stelle poco distante da Orvieto, quasi al confine con il Lazio.

la chiaracia resort 5 stelle umbria

Questo resort mi ha sorpreso non soltanto per lo stile sobrio, elegante e contemporaneo della struttura, ma anche per la sua grande vocazione tecnologica.

Borgo La Chiaracia: un centro congressi all’avanguardia

E’ infatti un centro congressi molto innovativo: le sale sono attrezzate con sistemi e dispositivi che non ho visto neppure nei migliori alberghi di Milano o Roma, dove spesso mi capita di insegnare. Difficile raccontare tutto quello che ho visto, fra monitor interattivi, lavagne touch, videocamere sensibili al movimento e molto altro.

Borgo La Chiaracia: un resort 5 stelle elegante

Ma il fascino di La Chiaracia è nella struttura stessa dell’albergo, distribuita su tre casali di due piani, più una parte sotterranea che collega le varie zone, incluse la Spa e il centro meeting.

borgo la chiaracia resort 5 stelle

E’ un hotel che si fonde con il territorio circostante, e cerca di fartelo ammirare il più possibile: gli ambienti comuni, la sala colazioni e il ristorante, la Spa, e tutti gli altri spazi al piano terra, sono dotati di grandi vetrate, che donano luce e offrono la possibilità di ammirare la quieta campagna umbra.

Gli arredi integrano sapientemente elementi moderni e mobili di antiquariato, scelti con attenzione dai proprietari.

Le camere sono ampie, spaziose, concepite per ridurre al minimo il superfluo, ma non per questo prive di classe e dettagli importanti. Uno stile pulito, asciutto, lineare, che sfrutta la tecnologia in modo intelligente.

Sono poco più di 20 camere e 3 suites, tutte sui toni naturali del paesaggio umbro. Le camere privilege, al piano terra, hanno un piccolo giardino privato con tavolino e sedute. Le camere superior possono avere un piccolo balcone e il bagno diviso in due: da una parte doppio lavabo e vasca, dall’altra wc e bidet.

Borgo La Chiaracia: il ristorante gourmet

Anche il ristorante è stata una sorpresa: sarebbe stato facile pensare a una ristorazione di cucina tradizionale in Umbria; la cucina locale è molto gustosa, e capace di raccogliere consensi nella sua semplicità. Alla Chiaracia la scelta è stata invece verso una proposta gourmet. Grazie anche al talento di Michele Esposito che non smette mai di sperimentare.

chef michele esposito borgo la chiaracia resort ristorante radici

Probabilmente ci saranno turisti che sentiranno la mancanza di piatti più popolari: la pasta alla norcina, la torta al testo, le lenticchie di Castelluccio, la torta al formaggio, la parmigiana di gobbi, e gli affettati saporiti come il capocollo, accompagnato dagli ottimi formaggi umbri. E ancora i dolci: la Ciaramicola, la pinoccata, il torcolo… Ma per mangiare tutto questo basta uscire dall’albergo e recarsi in una delle innumerevoli trattorie sparse sul territorio.

ristorante radici resort la chiaracia risotto tartufo

Attenzione, lo chef non rinnega il territorio, ecco infatti che nel menù ritroviamo gli ingredienti: il piccione, il tartufo, il formaggio, i legumi locali, le nocciole dei monti Cimini (già perché qui siamo al confine con il Lazio!) e molto altro. Non a caso il nome del ristorante è Radici.

Ovviamente ogni piatto è ripensato in chiave contemporanea e presentato in modo da sorprendere il commensale.

Borgo La Chiaracia: la Spa

In un paradiso del genere non poteva mancare la Spa.

spa livinna resort chiaracia umbria

La Spa Livinna propone ai suoi ospiti: una piscina riscaldata che si apre anche all’aperto, la sauna e il bagno turco, e una serie di trattamenti per il corpo e il viso, che spaziano dall’estetica al benessere, al puro relax. Devo ammettere che i prezzi sono onesti e le ragazze molto brave. In estate c’è anche la piscina esterna.

Cosa vedere nei dintorni

Per la sua posizione, il resort si presta a essere usato come base di partenza per visitare diverse località sia in Umbria, che in Lazio e persino in Toscana. Siamo infatti in una posizione quasi triangolare, dove poter raggiungere città d’arte e attrazioni diverse.

Sicuramente da vedere è Orvieto, raggiungibile in meno di 20 minuti. Da vedere il Duomo, maestoso, ma anche la Orvieto sotterranea, dove le stratificazioni secolari mostrano i vari insediamenti della città.

Non lontana la stupenda Civita di Bagnoregio, ovvero la “città che muore”: un borgo di case in pietra, che ha rischiato di scomparire, e che oggi è meta di turisti di tutto il mondo, per la sua “instagrammabilità”.

E’ vicino anche il Lago di Bolsena: circa mezz’ora di auto.

E’ facilmente visitabile anche la bassa Valdorcia e la provincia di Grosseto: il confine con la Toscana dista davvero pochissimo. In meno di 30 minuti arrivate a Sorano, la stupenda città scavata nella roccia, che fa parte del parco archeologico delle città del tufo, di origine etrusca

Detto questo, la Chiaracia è quel tipo di struttura dove volentieri vorresti nasconderti per un fine settimana, lontano da tutto e da tutti. Idealmente sai che potresti girarti mezza Umbria, il sud della Toscana e parte del Lazio, ma di fatto finisci per rilassarti fra la piscina e gli spazi comuni dell’hotel.

colazione salata hotel

Magari se proprio vuoi, dopo una colazione gustosa, e un pranzo gourmet, puoi concederti una visita in qualche cantina locale per una degustazione di vini.

Borgo La Chiaracia
Località Borgo, 05013 Castel Giorgio TR

https://www.borgolachiaracia.it/



Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami