26 novembre 2014 • Nessun commento

Sulla neve, senza sci!

Natale e Capodanno

Arriva la neve, e tutti noi desideriamo andare in montagna. Peccato che spesso chi non scia, come me, si sente un po’ fuor d’acqua. In realtà in montagna ci sono un sacco di attività che si possono fare all’aperto, sulla neve, anche se non si sa sciare. Voglio riportarne alcune che ho provato personalmente in Trentino, una Regione dove sanno bene cosa sia lo sport!

neve bianca

Slittino

Non pensiate che sia una roba da bambini! ho fatto diverse esperienze di discese “per adulti” e vi posso assicurare che mi sono spaventata non poco. Esistono ovviamente anche piste da slittino per bambini, ma quelle dopo un po’ vi vengono a noia! Dove andare a provare lo slittino?

In Val di Funes

val di funesNon molto famosa, la Val di Funes (in tedesco chiamata Vilnoss) è una piccola valle che si snoda nell’Alto Adige, in provincia di Bolzano. Per arrivarci, oltre Bressanone, bisogna girare verso Est e imbucare la strada che si snoda nella stretta gola della valle, che poi si allarga dopo il paese di San Pietro, dal quale si cominciano a scorgere le bellissime e maestose vette Odle (di Eores e di Funes). A chi la visita piace per il suo essere rimasta pressoché incontaminata e non invasa da folle di turisti. E’ anche il luogo dove è nato il famoso esploratore Messner.

Non essendoci grandi piste da sci, in inverno è frequentata da chi ama ciaspole e slitta. Per chi vuole provare l’ebbrezza della discesa, è possibile salire con la propria auto fino al rifugio Zannes a quota 1700 metri. Oppure farsi portare dalla navetta (che ha degli orari un po’ rigidi).

Si può noleggiare lo slittino in diversi posti, vi troverete fra le mani, o meglio fra le gambe, un bell’oggetto in legno, con uno stile “classico” ma assolutamente moderno, va che è una meraviglia!

In zona ci sono diverse piste, più o meno lunghe. Quella che ho provato io parte proprio dallo Zannes, la discesa è di circa 3 km – di pura adrenalina – molto bella, in mezzo al bosco e riservata solo a chi usa lo slittino (quindi non trovate nè sciatori nè pedoni). Perfetta se siete principanti come me!

Plose, Rudirun

slittino NEVESempre in Alto Adige, nei pressi di Bressanone, c’è la pista da slittino più lunga dell’Alto Adige: la Rudirun. Con un’amica qualche anno fa ho provato questa discesa per slittini. Corre quasi in parallelo alla famosa pista nera per gli sci, e infatti in più punti le due si incrociano (fate attenzione!). La parte finale è comune, perciò occhio agli sciatori che vi arrivano come schegge alle spalle.
La pista è bella, piuttosto lunga, ben 10,5 km, e decisamente emozionante. In alcuni punti tende a ghiacciarsi, perciò state attenti. Con la seggiovia potete fermarvi anche nel primo tratto (5,2 km) che è adatta ai bambini, senno’ proseguire e farvela tutta. Io vi dico che ho visto bambini sfrecciare anche in quella considerata più tosta.

In Val di Fassa

Qui ho provato l’emozione di una discesa in notturna: ti portano fino a un rifugio in alta montagna (Rifugio Monzoni), dove ceni e bevi finchè è notte fonda. A quel punto giù per la montagna, al buio! se avete paura lasciate perdere. Non si vede praticamente nulla (consiglio di portare una pila di quelle da mettere in testa) e alla vostra destra avete un bel dirupo! Se volete rileggervi il post sul mio weekend in Valdifassa.

Ciaspole

Per gli amanti delle ciaspole c’è solo l’imbarazzo della scelta, oramai sono tanti i luoghi dove poter camminare sulla neve: io le ho provate in Folgaria, e in Val di Non dove c”è la celebre pista lunga 5 kmdove ogni anno, i primi di gennaio si corre la ciaspolada. La prossima sarà il 4 gennaio 2015. Ma anche se non volete partecipare alla gara, sappiate che si può ciaspolare nei giorni precedenti e successivi, in una zona molto tranquilla e priva di pericoli.



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz