12 marzo 2017 • Nessun commento

Napoli: prime impressioni

Weekend in Italia

Nella mia vita ho viaggiato tanto, visitando Paesi e Continenti sparsi per il mondo, e non ero mai stata a Napoli prima del mese scorso!
Ci ero passata, ma mai fermata in città.
Lo so che è grave, ma a volte le cose capitano e basta.
Per questo mi sono sempre domandata ma che ci sarà tanta di bello a Napoli che tutti dicono “Vedi Napoli e poi muori“?

Napoli: prime impressioni

Poi mi capita di andarci per lavoro e fare una passeggiata di sera, con una persona del posto, nella parte più antica, lungo via dei Tribunali. Mentre questa persona parla e mi racconta i monumenti più famosi e i nomi delle piazze, io alzo gli occhi e rimango a bocca aperta. Resto senza fiato per la bellezza delle facciate delle chiese, dei palazzi, dei vicoli, nonostante il degrado che vedo – scritte sui muri, immondizia, cose accumulate e tenute male – ma questo è al tempo stesso il suo fascino.

napoli-centro-storico

Napoli non è una città che ti può lasciare indifferente: capisco che molte persone pensino che o la si ama o la si odia. In realtà il giorno successivo scopro che ci sono zone di Napoli tenute meglio e persino zone lussuose.

napoli-by-night

Facciamo deviazioni e qua c’è l’ingresso alla Napoli sotterranea, là c’è un Caravaggio, di là il Cristo Velato. Mi mangio le mani perché è notte e non posso visitare nessuna di queste attrazioni. Ma al tempo stesso sono contenta perchè la sensazione è di vibrante eccitazione.

Rientrata in camera (nel B&B Marina’s Art) decido di trascrivere immediatamente sul mio notebook le prime impressioni a caldo.

In viaggio da sola a Napoli

Voglio anche registrare il fatto che sono scesa in treno a Napoli con la mia valigia carica di pregiudizi: devo stare attenta, non devo uscire la sera da sola, mi ruberanno qualcosa? cercheranno di truffarmi, è pericolosa… Soprattutto per il fatto che ero in viaggio da sola.

vicoli-napoli

E invece scopro una città accogliente e ospitale, a cominciare da chi lavora nei bar, pizzerie, negozi, garage, alberghi. Persone gentili e sorridenti, molto più che a Firenze. Come altre volte nella vita, come in Turchia l’estate scorsa, ho la conferma che viaggiare permette di conoscere realmente un posto e abbattere pregiudizi. Non che non ci siano rischi in questa città, ma come ci sono in tutte le grandi città che ho visitato: Roma, New York, Londra…

La pizza dal Presidente

Prima di partire mi sono fatta mandare da un amico fidato, un gourmet di tutto rispetto, campano di origine, la lista delle migliori pizzerie di Napoli. Ovviamente non sono riuscita ad andare in nessuna di quelle, ad eccezione di una, il giorno successivo a pranzo. Ma la conservo gelosamente per la prossima trasferta.

pizza-napoletana

Per la mia prima pizza napoletana sono stata a cena in una pizzeria tappezzata di foto di VIP – da Signorini a Diego della Valle, passando per calciatori, attori e presidenti (da cui il nome appunto “dal Presidente”) – la pizza comunque è buona, anche se mi resta il dubbio se sia davvero la migliore di Napoli.

La pizzeria si sviluppa soprattutto sotto terra, ma non è claustrofobico, anzi. Inoltre molto professionale il servizio, con bodyguard all’ingresso e camerieri che comunicano con interfono/microfono!!!

pizzeria-presidente

La cosa che mi ha impressionato, venendo da Firenze, è il prezzo. Una Margherita costa circa 4.00 €!!! da noi impensabile. Le pizze più buone costano circa il doppio.

pizza-dal-presidente

A metà cena spettacolino con musicista che chiede l’elemosina (non ho capito se fa parte dell’intrattenimento della proprietà oppure no).

Pizzeria Dal Presidente
Via dei Tribunali, 120, 80138 Napoli

Altra passeggiata e poi a nanna. Tanta voglia di scoprire la città!

napoli-di-notte



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz