20 febbraio 2014 • Nessun commento

Il bagaglio di una travel blogger

Viaggi in Europa

Qualche giorno fa sono stata intervistata da una radio lombarda per via di questo blog. Mi hanno tenuto 2 ore in diretta telefonica chiedendomi di racontare alcuni dei miei viaggi, in particolare la vacanza in Giappone che ho fatto nel 2007.

Ad un certo punto mi hanno chiesto: sei più tipo da zaino in spalla o da trolley? Bella domanda. La risposta è: dipende! In vita mia ho viaggiato in modi molto diversi.

Quando ero più giovane (eh eh) ero pronta a viaggiare con il mega zaino sulle spalle.. ricordo ancora il viaggio in Tailandia, con questo armadio sulle spalle, sempre addosso, stile tartaruga Ninja, con tanto di ruzzolone sui binari del treno, per via di un modo errato di distribuire i pesi. Era uno zaino di tipo militare, pieno di tasche, che poi ho usato anche nel viaggio in Giappone in cui ci spostavamo con lo Shinkansen. Avere uno zaino così grande a volte era un problema (per fortuna negli armadietti della stazione di Tokio ci entravano!).

Quando sono stata a New York ho fatto la signora; mi sono portata una valigiona gigantesca con le ruote, mezza vuota, da riempire con vestiti e scarpe comprate nella grande mela! E a momenti non bastava, dopo aver svaligiato Century21. Tanto comoda!

In barca è obbligatorio usare borsoni morbidi, che una volta svuotati dei vestiti, è possibile piegare, arrotolare, schiacciare, infilare in qualche pertugio. L’anno scorso in Sicilia ne comprai uno piuttosto grande, con dentro a sua volta uno zainetto da tirare fuori durante le traversate in traghetto! Lo presi da Nencini Sport con i saldi, un vero affare.

Se vado a fare un weekend a Londra, Parigi o Madrid, ormai ho un piccolo trolley di marca che è rodato: ottimizzato nei suoi più piccoli spazi! A prova di volo low cost di quelle fantomatiche cappelliere.

Per ottimizzare al massimo lo spazio, ho un paio di ciabattine di carta, prese in un hotel, che sono perfette. Il problema delle lenti a contatto lo risolvo con le usa e getta. Per i trucchi e prodotti femminili ho comprato quei contenitori mignon che puoi portare a bordo… Ovvio che poi non posso comprare nulla che sia più grande di uno spillo!

Ultimamente mi è presa un po’ la fissa dei borsoni in pelle stile diva anni ’40. Secondo me hanno un fascino tutto loro. Li vendono persino su Zalando. Se fai un fine settimana in Italia, con la macchina, sono perfetti. Stanno bene ovunque. I vestiti li ritrovi come li hai infilati e non a testa in giù come nel trolley, e si addicono di più al mio look attuale.



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz