27 agosto 2013 • 1 commento

Lipari, il punto di partenza per le Eolie

Mare

Il punto di partenza per visitare le Eolie è Lipari. Quasi tutti i traghetti arrivano qui (da Milazzo, da Reggio Calabria, da Palermo); noi siamo arrivati da Milazzo con l’aliscafo (circa 1 ora). Come scritto nel post sulle Eolie, il momento della salita sul traghetto è piuttosto stressante, con code e gente che si accalca, come fosse l’ultimo disponibile. E non dipende neppure dalla compagnia, noi abbiamo viaggiato sia con Ustica Lines che con Siremar.

arrivo in aliscafo a Lipari
L’isola è abbastanza grande, con varie frazioni (Lipari, Canneto e Acqua Calda). Potete affittare uno scooter per girarla. Appena arrivati rimarrete colpiti dall’acqua pulita, in realtà dopo aver visto le altre isole, ridimensionerete la vostra idea. Potete usare Lipari come base per visitare le altre isole (è collegata a tutte via aliscafo) con gite giornaliere. Ma se potete, vi consiglio di dormire anche altrove.
lipari bandiera bluIl porto di Lipari è carino e un tempo doveva essere bello farci il bagno, non certo oggi che centinaia di barche e traghetti riversano i loro rifiuti (inclusi quelli del WC) direttamente in mare.
porto nuovo di Lipari
Noi avevamo l’imbarco del charter alle 18, quindi considerato che siamo sbarcati a Lipari alle 15, avevamo tutto il tempo di farci un giretto e il bagno.
Lo scooter va bene, il giro completo dell’isola si fa in un’oretta. Mi raccomando: state molto attenti al noleggiatore! A noi ci ha preso 15 € per 1 ora + altre 5 € per la benzina date con l’inganno. In pratica dopo aver preso il motorino siccome non aveva il resto per 20 €, ci ha detto “andiamo da un amico a farcele scambiare” peccato che l’amico fosse un benzinaio! Con la benzina più cara dell’isola.
panorama di Vulcano vista da Lipari

Alla fine comunque pur con l’amaro in bocca ci siamo fatti il giro dell’isola. Dal punto panoramico si vede prima l’isola di Vulcano, poi quella di Salina.
isola di Salina vista da Lipari

Quando siamo arrivati a Acqua Calda, ci siamo fermati e buttati in acqua per fare un bagno. Acqua pulitissima!
spiaggia di Acqua Calda
La spiaggia è di sassolini scuri, quindi meglio se avete scarpette adatte.

spiaggia di Lipari
Alla fine del giro ci siamo fatti due passi per Lipari, per poi andare a cena. Il centro di Lipari merita una visita (ne parlo qui). Anche a livello di ristoranti e locali non è male. Faro’ presto un post su dove ho cenato.
centro di Lipari
Dopo i vari giri, finalmente siamo andati al nostro molo per l’imbarco: Porto Salvo.
Porto Salvo a Lipari
Dopo aver dormito in barca, la mattina dopo ci siamo svegliati presto per partire per la nostra crociera alle Eolie.
crociera in barca a vela alle eolie
La prima tappa è stata davanti all’ex fabbrica di Pietra Pomice. Ci hanno detto che era la zona più importante in Italia da dove veniva estratta.
fabbrica pietra pomice Lipari
La vecchia costruzione industriale, oramai abbandonata da anni, ha un fascino tutto suo.
lipari pietra pomice

Se sei interessato alle Eolie, leggi anche:

Stromboli

– Le isole Eolie in barca

– Il centro storico di Lipari



Lascia una recensione

1 Comment on "Lipari, il punto di partenza per le Eolie"

Notificami
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
trackback

[…] base di partenza per i charter è Lipari, l’isola più grande delle Eolie, con l’omonima cittadina (di oltre 11.000 abitanti) […]

wpDiscuz