13 agosto 2017 • Nessun commento

Vacanza in famiglia a Creta

Mare

Ero stata in vacanza a Creta tanti anni fa con un’amica e i suoi due bambini piccoli, ma sono rimasta in un villaggio turistico per tutta la settimana, nella zona vicino a Heraklion, all’infuori di un’escursione per vedere il palazzo di Cnosso – gita che non merita granché, purtroppo di originale c’è rimasto ben poco – e il ricordo che avevo non era entusiasmante. O meglio, il mare davanti al villaggio era bello, come è bello tutto il mare della Grecia; ma non avendo visto altro dell’isola, non potevo dire quanto valesse la pena di visitare Creta.

La mia seconda volta a Creta, con un bimbo di 2 anni

Poi, diversi amici e familiari me ne hanno parlato bene e mi sono convinta a tornarci con la mia di famiglia. Lo scorso giugno ho deciso, per le mie vacanze in famiglia, di prenotare una settimana a Creta. Dopo aver già visitato Rodi, Cefalonia e Kos, so bene che le isole greche sono un posto ideale per le ferie estive: prezzi onesti, clima perfetto, niente zanzare o meduse, ottimo cibo, un po’ di storia che non guasta mai… e un mare che non delude mai.

Dall’Italia con volo diretto Ryanair

Il volo della Ryanair per Creta ci mette poco più di due ore, da Pisa, quindi con un bambino piccolo è più che fattibile.

Si atterra a Chania, città sul versante nord occidentale dell’isola, conosciuta anche come La Canea. La città è stata sotto il dominio veneziano, oltre che turco, oggi ha più di 90.000 abitanti, ed è tutto sommato graziosa: molto vivace di sera con ristoranti, negozi, locali e un souk presi d’assalto dai turisti. Ma qua e là c’è un pezzo di muro della vecchia Fortezza, i resti di una antica moschea e i bei arsenali veneziani.

Se volete noleggiare una  macchina e risparmiare, non prenotate le compagnie più importanti, ma cercate su Internet le low cost locali. Vi verranno a riscontrare fuori dall’aeroporto, fuori dal terminal Arrivi, e poi andrete a ritirare il mezzo poco distante. Ah, c’è pure un benzinaio abbastanza economico vicino all’aeroporto (quanto meno più onesto di quelli che trovate più avanti).

Dove dormire a Creta

Abbiamo prenotato una struttura ricettiva a circa 40 minuti di macchina da Chania, in una parte dell’isola che abbiamo scoperto essere con le spiagge più belle di Creta: Elafonissi, Balos e Falassarna. La zona è ben collegata con una National Road, diciamo una quasi autostrada, senza pedaggio.

Il paesino dove stavamo si chiama Kissamos: dopo aver analizzato ogni singola recensione e posizione degli hotel presenti su Booking, abbiamo alla fine optato per una struttura un po’ isolata, leggermente fuori dalla cittadina. Il cosiddetto centro di Kissamos è trascurabile per dimensioni e attrazioni, per intendersi non è uno di quei paesini dove passeggiare dopocena. Di dormire in un hotel appiccicato ad altri hotel non ci interessava. Tanto la macchina l’avremmo comunque presa a noleggio. E il nostro B&B aveva un bel parcheggio gratuito. Meglio un posto tranquillo, più bello e più adatto alle nostre esigenze.

Naya Beach: un posto perfetto

Abbiamo prenotato tramite Booking presso il Naya Beach, una sorta di Bed and Breakfast a gestione familiare, direttamente sul mare. Le foto erano carine, ma il posto ci ha sorpreso in positivo ancora di più! Leggi pure qui la mia recensione: http://www.ioamoiviaggi.it/naya-beach-creta/

Come ho raccontato, è un posto ideale sia per la comodità di potersi alzare, andare in spiaggia e tornare in camera liberamente, – mio figlio di 2 anni faceva avanti e indietro da solo, senza alcun pericolo – che per la cucina praticamente sempre aperta per insalate o stuzzichini. A ciò si aggiunge la calorosa accoglienza di Aris e della sua famiglia, che hanno reso il tutto molto rilassante.

Siamo rimasti molto soddisfatti sia per la scelta del Naya Beach che di Kissamos, che a fronte dei suoi 11.000 abitanti, ha il giusto numero di ristoranti e negozi, e persino un supermercato molto fornito inaugurato nei giorni in cui stavamo noi! Come dicevo il mare non è male ed è vicinissimo a due delle spiagge più belle di tutta l’isola: Elafonissi e Balos.

Creta: un’isola con spiagge per ogni gusto

Chi ha bambini piccoli come me, è sempre preoccupato dall’idea delle spiagge greche, fatte di sassi o di ghiaia, o comunque non sabbiose. La spiaggia davanti al nostro B&B era mista sabbia con qualche sassolino, lui si è divertito grazie ai sandalini appositi. In ogni caso a meno di un’ora di distanza avevamo alcune spiagge spettacolari dove non serviva niente per entrare in acqua!

La più famosa è Elafonisi, ovvero la famosa spiaggia rosa, con fondali bassi e acque turchesi. Ma se viaggiate senza bimbi, potete avventurarvi anche in baie più scomode, dove ci sono poche persone e la trasparenza dei fondali è notevole. In questo post trovate la lista di tutte le spiagge della parte nord-ovest.

A Giugno il clima ideale

E’ la seconda volta che scegliamo la settimana attorno al 10 di giugno per le nostre ferie estive e anche quest’anno il clima era perfetto. Intorno ai 28/30 gradi fuori e l’acqua leggermente fresca. Quest’anno poi la sera non mi è mai servito neppure il maglioncino!

La cucina di Creta

A Creta si mangiano un sacco di cose buone. Oltre la famosa insalata greca con la feta, onnipresente, fanno un’altra insalata con un altro formaggio che si chiama Mizithra. Quando l’ho scoperto, per me è diventata una droga! I due formaggi te li propongono con pomodori, cetrioli, cipolle, origano, timo, olive… e il meraviglioso pane croccante (integrale?) che chiamano Cretan Rusk. A volte possono metterci anche i peperoni.

Oltre a questo vi suggerisco di assaggiare alcune specialità: il bouraki che è una sorta di pasticcio con zucchine, formaggio e altri ingredienti variabili, cotto in forno. Buoni anche i pomodori ripieni di riso o la variante con la foglia di vite.

Non serve presentare la moussaka. E ovviamente tanti piatti a base di carne e pesce! A fine pasto viene servito il Raki un liquore simile alla nostra grappa, più dolce, accompagnato a volte da dolcetti a base di miele e/o cocco.

Anche i dolci sono invitanti, tuttavia ne suggerisco piccole dosi perché dopo un po’ stuccano!!! Uno dei più famosi è la Baklava.

Ristoranti consigliati a Kissamos

Da brava food blogger li ho provati quasi tutti, partendo da quelli in cima a Tripadvisor. Ecco la mia personale opinione.

Limani – è una piccola trattoria a gestione familiare, sul porto da dove partono i traghetti per Balos, pochi km fuori dal paese di Kissamos. L’arredamento è carino, abbastanza semplice, ma si mangia un ottimo pesce spendendo poco. Fuori ci sono una manciata di tavoli con vista sul molo. Noi abbiamo optato per il dentro, perché abbiamo scoperto che c’era un kids corner con giochini che mio figlio ha molto apprezzato!

Abbiamo ordinato il pesce alla griglia. Favoloso! Sia il pesce locale, che non saprei tradurre, che il pesce spada. Noi due più il bambino abbiamo speso 24 € ordinando anche altre cose!

Niente male anche il ristorante numero uno su Tripadvisor ovvero Maracaibo, a pochi chilometri di distanza sull’entroterra. È specializzato nella carne (ma è buono tutto). Il nome ci faceva ridere e per tutto il tempo ho canticchiato la canzone… Ottimo il bouraki e le polpette di fave. Porzioni abbondanti. Spesa contenuta.

Invece sono rimasta delusa dal numero 2 di Tripadvisor, ovvero Neratzoula: è una taverna molto graziosa sulla strada per Elafonisi.

Ci siamo seduti pieni di aspettative e ci è andata male. Turistico, con prezzi più cari e un cameriere che parla italiano molto entrante. Il cibo non mi ha entusiasmato e il cattivo odore che si sentiva non aiutava!

Molto bello il Maria Beach sulla spiaggia di Kissamos, secondo me meno adatto ai bambini piccoli, ma molto molto romantico, se cercate qualcosa di speciale, per una serata a due, ve lo consiglio.

Nella spiaggia di Falassarna consiglio To Kyma, ovvero “l’onda”, un ristorante sulla spiaggia con giardino attrezzato per bambini. Mio figlio di due anni non si stancava più di giocare e noi abbiamo potuto mangiare in santa pace le specialità gastronomiche di Creta.

Il nostro preferito è stato la Taverna Stomio poco distante da Elafonissi: un ristorante familiare, con piatti semplici e servizio gentile. Si mangia in mezzo agli animali da cortile e ai giochi. Consigliatissimo!

Molti ristoranti a fine pasto ti portano un assaggio di dolce o di frutta, e il raki come digestivo. In generale i prezzi per mangiare sono bassi: noi non abbiamo mai speso più di 40 € in tre, mangiando tanto. Se mangi poco ti bastano 25/30 €.

Creta

Se stai pensando di andare a Creta leggi anche:
http://www.ioamoiviaggi.it/le-spiagge-piu-belle-creta-zona-nord-ovest/

Se vuoi leggere di altre isole greche:

Kos

http://www.ioamoiviaggi.it/bodrum-lantica-alicarnasso-turchia/

Cefalonia

http://www.ioamoiviaggi.it/5-buone-ragioni-preferire-la-grecia-allitalia/



Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz